Cliente viene bloccato mentre sta per spendere € 32.400 per coprire il 60% del cantiere, ne spende 17.500 e lo copre tutto, e anche di più.

di | 11 Dicembre 2015

cliente-gruIn un Italia così in difficoltà, dove i margini oramai sono molto stretti, le imprese cercano di tirare dove possono per risparmiare, che non è un male, ma quando si parla di gru edili, il risparmio deve andare pari passo con la necessità.

Questa è la storia di un grande successo ottenuto, perché non parliamo del risparmio di 1.000,00 2.000,00 o 3.000,00 euro, ma di un investimento non quantificabile in confronto a quello che stava per accadere.

Partiamo dall’inizio.

L’oggetto è la costruzione di 3 lotti di appartamenti.

Il cliente, ovviamente, cerca di capire quale è la gru migliore, e sta optando per il noleggio di una 56 metri di braccio, con cui riesce a coprire circa il 60% del cantiere, il resto doveva farlo a mano.

Già questa cosa va contro l’essenza di chi fa questo lavoro, ovvero permettere al cliente di velocizzare il cantiere con una gru edile.

Ma passandoci su, notiamo un problema, è vero che una gru più grande richiedeva investimenti troppo ingenti per un cantiere di quella portata, ma è anche vero che il venditore ha guardato solo le sue esigenze e non quelle del cliente. Si vede che in quel momento, doveva “piazzare” quella gru.

A questo punto, quando veniamo chiamati noi, potevamo tranquillamente offrire qualcosa di simile.

Infatti appena arriviamo noi proponiamo subito l’acquisto di due gru, una tradizionale da 40 mt. ed una automontante da 28, cosi facendo il cliente riusciva a coprire tutte le zone del cantiere, spendendo gli stessi soldi. Già questa azione permetteva al cliente di avere due gru, e completare il lavoro in modo diverso.

Quando alla fine però, lui ci dice che non aveva per forza bisogno di lavorare in tutto il cantiere, gli chiudiamo la proposta finale, ovvero una automontante da 28 mt., con un pacchetto di montaggio/smontaggio per ogni lotto finito. In poche parole il cliente si ritrovava a finire un cantiere enorme con una gru da 28 mt., e dopo tutto il cantiere, poter riutilizzare la gru.

In sostanza riassumiamo in termini di numeri:

Costo dell’impresa per il noleggio di una gru da 56 mt.(con cui copriva il 60 % del cantiere)= € 32.400,00

Costo dell’impresa per l’acquisto di una gru edile da 28 mt. con la speciale garanzia 12 mesi(vedi qui) con cui copre tutto il cantiere= € 17.500,00

Costo dell’impresa per lo spostamento della gru = € 600,00

Guadagno dell’impresa rispetto alla proposta del nostro concorrente:

€ 13.700,00+ guadagno rispetto all’altra gru

-non valutabile- gru acquistata rispetto al noleggio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *